Ultima modifica: 22 Aprile 2018

Frequenza ed Esami

Frequenza ed Esami

 

Ai fini della validità dell’anno scolastico, compreso quello relativo al terzo periodo didattico, per procedere alla valutazione finale (e intermedia) di ciascun adulto, è richiesta la frequenza di almeno i tre quarti dell’orario del percorso di studio personalizzato (PSP) definito nel Patto formativo individuale. Al riguardo, si precisa che il monte ore del percorso di studio personalizzato (PSP) è pari al monte ore complessivo del periodo didattico sottratta la quota oraria utilizzata per le attività di accoglienza e orientamento (pari a non più del 10% del monte ore medesimo) e quella derivante dal riconoscimento dei crediti.

 

Sono parzialmente esentati dall’obbligo quanti hanno documentate ed oggettive incompatibilità orarie e/o esigenza di assentarsi per periodi prolungati (documentazione lavorativa, situazioni sanitarie particolari ecc); la relativa documentazione deve essere consegnata al coordinatore di classe per la necessaria valutazione assieme al consiglio di livello. La documentazione deve essere esibita in tempo reale e non ex post.




العربية简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsРусскийEspañol